“Al Quadrifoglio” Campione Nazionale CSEN

I giocatori in festa dopo il trionfo

Per il calcio amatoriale friulano le finali nazionali Csen che si sono disputate presso gli impianti sportivi di Martorano in provincia di Cesena, si sono rivelati un vero e proprio trionfo con nel calcio a 11 la vittoria de Al Quadrifoglio di Verzegnis, vincitore del Campionato Carnico amatori 2009, dopo aver battuto nella finalissima lo Ziracco,vincitore del girone di eccellenza del Collinare, quindi nel calcio a 5 lo storico successo ai rigori del Newell’s sul Bar Centrale Ascoli Satriano di Foggia, così centrando il grande slam in quanto vincitori del girone di eccellenza e della finale del Collinare.


Grande Friuli quindi in terra di Romagna e grande prova di superiorità nel contesto di una manifestazione che ha visto la partecipazione di 19 squadre in rappresentanza di 10 regioni con il regolamento che nell’ultima sua stesura ha consentito di poter tesserare giocatori provenienti dalla Prima, Seconda e Terza categoria della Figc.
Sul campo sintetici di Martorano (Cesena), accompagnati dal presidente della Lcfc Corrado Lunetta, dal Vice presidente Fabrizio Petteollo e dal responsabile dell’attività Daniele Tonino, Al Quadrifoglio e Ziracco sono approdate alla finalissima che si è giocata domenica mattina a partire dalle ore 10.30.

La finale. Visto lo spessore tecnico degli avversari, i pronostici erano tutti dalla parte dello Ziracco ma il primo tempo è stato molto equilibrato con i carnici costantemente predisposti a rispondere colpo su colpo ai tentativi offensivi dei ziracchesi con il duo Giorgini-Bordignon. Nella ripresa clamorose le due palle gol fallite dallo Ziracco con prima Tomadini e poi Clavora, quindi al 25’ (si giocavano due tempi da 35’ cadauno), carnici in vantaggio con un perfetto contropiede di Bordignon. Con gli uomini di mister Domini proiettati
alla disperata ricerca del pareggio, al 2’ di recupero Al Quadrifoglio al raddoppio ancora con un’azione di rimessa di Bordignon, poi il via ai festeggiamenti per un inaspettato trionfo che si sono conclusi a tarda notte con il rientro a Verzegnis dove ad attendere i neo-campioni c’era tutta la comunità di Verzegnis con in testa il sindaco Luciano Sulli.

I campioni. Fanno parte del Campionato carnico amatori sin dalla nascita della manifestazione (1995) e vincendo tre titoli, nel 2006, nel 2008 e nel 2009 ed ora, nella presente stagione, sono molto vicini al terzo scudetto consecutivo a due giornate dal termine, ma dovendo recuperare la partita con i Becs Preone, e sabato prossimo, tra le pareti amiche, ci sarà la sfida con l’Ibligine, formazione che occupa il secondo posto a due punti dalla capolista. A seguire la squadra, arrivata in terra di Romagna, con i giocatori contati, c’era anche il presidente Roberto Venier; “E’ stata un’emozione fortissima dopo una settimana molto intensa e brava è stata la squadra a sopportare fisicamente tutte le ravvicinate partite. Un successo per una piccola
comunità come Verzegnis che va oltre il significato puramente sportivo”. Per il mister della formazione carnica Enzo Grassi, i perché di tale trionfo vanni ricercati nel giusto approccio che i giocatori hanno avuto verso la manifestazione: “ Sapevamo che di fronte a noi avremmo trovato formazioni di un livello a noi superiore, ma in campo siamo stati oculati e cinici nel prima controllare gli avversari e poi colpirli in contropiede potendo sfruttare le capacità tattiche di uomini come Bordignon e Giorgini”.

Gli sconfitti. Dopo aver perso la finale del Collinare con il Thermokey, altra delusione peri ragazzi del presidente Monfredo con portavoce
Italo Bertolutti: “Nella finale siamo entrati in campo molto contratti e in una partita secca il calcio offre situazioni non preventivate e nella ripresa dopo aver fallito due gol, siamo stati trafitti da due micidiali contropiedi”.

10 thoughts to ““Al Quadrifoglio” Campione Nazionale CSEN”

  1. Grande squadra il Quadrifoglio. Grande soddisfazione per il presidente Roberto Venier. Grande motivo di orgoglio per noi di Verzegnis e mio personale che ho vestito la maglia del Quadrifoglio, dalla sua nascita fino al 2006.

    Gianpaolo

  2. Complimenti vivissimi ai campioni italiani.
    Ed ora, nel recupero di martedi prossimo sul sintetico di Tolmezzo, i Becs Preone potranno fregiarsi di essere i primi ad aver battuto i campioni nazionali!!!
    🙂 🙂 🙂

  3. E’ stata la vittoria del cuore, della tenacia, del gruppo. Quello che hanno scritto a caratteri indelebili nel mio cuore questi ragazzi è a dir poco FANTASTICO!! Non dimenticherò mai le frasi interrotte dalle lacrime di gioia di mio padre e dei giocatori, quando al telefono mi comunicavano la vittoria. Non dimenticherò mai l’emozione di mio padre quando, a 10 minuti dalla fine della partita, mi ha telefonato per dirmi che il Quadrifoglio era passato in vantaggio. A causa dell’emozione e della tensione, della frase “un a zero par nou, a la segnat Bordignon”, sono solo riuscito a capire “Bordi”.
    No, non potrò mai dimenticare le telefonate del Mister Grassi per farmi ascoltare l’inno “Alè Verzegnis” intonato dai giocatori, dalle mogli, dalle figlie e dai figli.
    Penso di aver assistito all’esempio concreto de “l’unione fa la forza”.
    Grazie 1000 ragazzi…è stato il regalo più grande e inaspettato per il 25° anno della squadra.. GRAZIE!!!

  4. Sono veramente contento sia per Fede che per suo padre se lo meritano tutta! Bravi sono grandissime soddisfazioni resteranno per tutta la vita!

  5. Max…cmq vada…festeggiamo insieme lo stesso…altrimenti dov’è lo spirito amatoriale? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.