Pronti alla festa

Eccellenza. Dopo la sfortunata trasferta in terra romagnola per le finali nazionali Csen con l’eliminazione in semifinale, i campioni dell’Ibligine subiscono la seconda sconfitta stagionale ad opera del Cedarchis che così festeggia al meglio la meritata salvezza.
Al Quadrifoglio basta un pareggio con il Davar (retrocesso assieme a Malborghettone e Ceslans) per confermarsi al secondo posto, e restano immutate anche le posizioni di Venzone ed Arta Terme.
Il Carnico amatori si dà ora appuntamento a sabato 28 con il triangolare finale in programma a Paularo a partite dalle ore 15, che vedrà la partecipazione delle vincenti i tre gironi (Ibligine, Celtic Scluse e Rigolato), poi conclusione con la corposa cerimonia di premiazioni.

Prima categoria. Pareggiando nello scontro diretto con l’Hotel Raibl Trieste (reti di Marcon e Boccingher) il Celtic Scluse chiude al primo posto lasciando al terzo posto i tarvisiani che concedono la seconda piazza ai cavazzini dell’AmaCa per miglior punteggio disciplinare.
Retrocedono in Seconda categoria Crots (sconfitti dalla Dognese), Becs Preone e Socchieve che a Cavazzo deve archiviare la sua sedicesima sconfitta. Chiudono da vincitori Adm ed Ampezzo.

Seconda categoria. Dopo le già matematiche promozioni di Rigolato (unica formazione del campionato a non aver mai perso) e Real Tolmezzo, anche la TerCal approda in Prima Categoria dopo aver travolto un’Atletico Bancone giunto a Terzo con un ridotto numero di giocatori.
Sul filo di lana perdono la promozione Pizzeria da Otello e Spqr arrivate ad un sol punto dalla Tercal.

I verdetti. Fihlo Rodrigues de Al Quadrifoglio si aggiudica il titolo di capocannoniere (18 reti), mentre i Crots, per il secondo anno consecutivo, vincono la Coppa Disciplina.

3 thoughts to “Pronti alla festa”

  1. in realtà, per i Crots, è la terza coppa disciplina assoluta, su tre partecipazioni 😉

  2. L’ASD Celtic Scluse, ringrazia il comitato organizzatore, la società Amatori Paularo, e tutte le società presenti sabato 28, in occasione della giornata conclusiva, un momento di confronto prima sul terreno di gioco e poi fuori, un momento di crescita per tutte le società tra scambi di opinioni e tra saluti. Un arrivederci alla prossima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.