L’Ibligine non molla

Eccellenza. Anche l’Arta deve concedere il pass alla capolista Venzone che vince lo scontro diretto con i gol
di Picco e Pivitera ma l’Ibligine resta ad una sola lunghezza dopo aver largamente battuto fuori casa il fanalino Cesclans.
Arta Terme raggiunta al terzo posto da Al Quadrifoglio che ad Illegio consuma il suo immediato riscatto (dopo il ko proprio con i termali) andando a cogliere bottino pieno nella tana degli Scapleciocs (gol di Paschini e doppietta di Bordignon).
In fondo alla classifica prezioso punto esterno del Davar sul sintetico di Piedim contro il Cedarchis, mentre il Malborghettone si fa travolgere tra le pareti amiche dai sutriesi del Tilly’s Pub con Paolo Di Lena in doppia marcatura.

Prima categoria. L’AmaCa si conferma al solitario primo posto, ma quanta fatica per superare una Dognese che a 15’ dal termine conduceva per 3-1, poi nell’arrembante finale resta clamorosa la rimonta dei cavazzini.
Altra conferma per l’accoppiata al secondo posto composta da Celtic Scluse e Hotel Raibl Trieste; i chiusafortini superano il
Calgaretto grazie alle reti di Brancaccia, Pinatto e Vanone, mentre i tarvisiani hanno vita facile contro gli irriconoscibili
Crots colpiti dai gol di Di Lenardo, Tezza e Viel.
Il derby della Val Tagliamento arride all’Ampezzo e Becs Preone sconfitti dalla decisiva doppietta di Coradazzi, quindi Socchieve alla sua ottava debacle in casa dell’Adm.

Seconda categoria. La TerCal perde imbattibilità e primato in seguito alla sconfitta nello scontro al vertice con il Rigolato che si conferma formazione già pronta al salto di categoria dopo un solo anno di noviziato.
Si portano ad un sol punto dal secondo posto il tolmezzini del Real dopo essersi sbarazzati dell’Atletico Bancone con le reti di Nicola Cumbo, Marini e Rainis.
Torna al successo la Pizzeria da Otello mentre l’Spqr vince di misura nella tana del Paularo con i centri di Bearzi, Quaglia ed un autorete dei locali.
Il Muec vince a tavolino sul Glemone non presentatosi a Moggio per impegni extracalcistici (i giocatori erano invitati al matrimonio di un loro compagno di squadra).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.