Eccellenza: la vetta non cambia

Pareggio degli Amators Glemone contro il Cesclans

Eccellenza. A quattro giornate dal termine del campionato nulla cambia in testa alla classifica dove Al Quadrifoglio mantiene i quattro punti di vantaggio sul terzetto composto da Cedarchis, Ibligine e Malborghettone.
Con qualche fatica la capolista supera un propositivo Davar che avrebbe ampiamente meritato il pareggio, quindi il Malborghettone con Baron e la doppietta di Zanier ha la meglio sul Tilly’s Pub.
Vendemmiata dell’Ibligine contro un rabberciato Real Tolmezzo alle prese con una serie incredibile di infortuni, mentre il Cedarchis al fotofinish supera l’Ampezzo con Di Monte e l’uno-due di Stefani.
Successo esterno infine dei cavazzini dell’AmaCa sul Celtic Scluse.

Prima categoria. Il Glemone impone il pari al Cesclans ed il Venzone ringrazia portando a tre i punti di vantaggio dopo aver sconfitto i Becs Preone con il determinante contributo del doppiettista Clapiz.
In zona rincalzo ed in ottica terzo posto ci è chiuso in parità il confronto diretto tra Socchieve ed Arta Terme con il botta e risposta tra Straulino e Peresson, mentre in coda punti salvezza per l’Hotel Raibl Trieste nella sfida incrociata in casa della TerCaL.
Il Calgaretto si porta in acque tranquille dopo aver superato il fanalino Paluzza che sempre più onora il suo campionato nonostante le difficoltà di organico.

Seconda categoria. Si ricompone l’accoppiata di testa stante il blitz esterno degli Sclapeciocs a Fusine contro l’Atletico Bancone che omaggia i vincitori, mentre la Dognese deve accontentarsi di un sol punto nella insidiosa trasferta di Tolmezzo nei confronti di una Pizzeria da Otello che resta in piena corsa promozione.
Nella notturna di Amaro sì’interrompe la serie positiva dell’Spqr ad opera dell’Adm che vince la partita con il decisivo gol di De Monte, quindi in evidenza la sestina del Nolas e Lops con vittima un incompleto Paularo.

10 thoughts to “Eccellenza: la vetta non cambia”

  1. A nome di tutta la squadra vorrei ringraziare gli amici del Davar per il simpatico “terzo tempo” con le vongole portate dal bomber Bordignon… Un segnale che fa ancora sentire vivo lo spirito amatoriale…

  2. FINALMENTE DOPO TANTI ANNI E CON TRE GIORNATE DI ANTICIPO LA MATEMATICA DETTA LA STORICA PROMOZIONE DELLA DOGNESE!!!
    FORZA DOGNESE

  3. In realta non è matematica perche spqr e bancone possono arrivare a 20 e la dognese perderle tutte

  4. Smentisco quanto detto al punto 3, perché l’Spqr riposa alla penultima giornata e dunque non può più raggiungere la Dognese!
    Serse

  5. Elvis secondo me ha ragione, considerando che l’ SPQR deve giocare una partita in meno causa “turno di riposo” e considerando che il bancone giustamente può arrivare a 20 punti la matematica dice che male che vada arriviamo terzi…perdendole tutte ….mandi

  6. un grosso complimento ai ragazzi della DOGNESE per la loro prima promozione !!!!!! un complimento particolare allo staff dirigenziale e allo staff tecnico
    FORZA DOGNESE !!!!!!!!!

  7. Grazie Serse e mister x .Tutti possono sbsgliare i conti ma la matematica non è…Cmq sia non fa niente “Paularo team”quando ci troviamo mi pagherai una birra…Anzi,se vieni venerdì a Chiusaforte te la offro io…L’invito alla birra vale anche a te Serse.Maman e buon fine campionato a tutti.Forza Dognese

  8. Grazie per l’invito, Elvis, vedremo se potrò esserci! In ogni caso, complimenti a voi per la storica promozione, altrettanto vale per gli Sclapeciocs. Entrambi ve la siete ampiamente meritata!
    Serse

  9. azzoooo…..mi son volute 13 partite per capire chi è Serse….sin propit mal metus (io)!!! e per domani, visto il momento topico del campionato,( mancano 3 gg alla fine), cmq vada chi sarà davanti alla fine se lo sarà meritato, buona partita a tutti,a quelli che la giocheranno e a quelli che se la godranno al chiosco o in tribuna !!!e sperin che no sei une fieste tant sute, a je une promosion di festegjaaaaa !!!! mandi a duc^ …..

  10. Beh, Stefano, dai alla fine ce l’hai fatta!!! Pensavo che il mio inseparabile cappellino fosse un indizio sufficiente, abbinato anche a qualche momento di “agitazione” in panca che mi accomuna con il mio “omonimo”. Comunque, da ora in poi sai chi sono! E quanto alla festa “asciutta”, non so come mai ma penso che non sarà così… 😉
    Mandi!
    Serse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.