Ibligine avanti grazie al Malborghettone

Primo posto solitario per l'Ibligine
Primo posto solitario per l'Ibligine

Eccellenza.
Il Malborghettone imponendo il pari al Quadrifoglio rende un indiretto favore all’Ibligine che si porta al solitario comando grazie al successo interno sui Becs Preone sconfitti dai gol di Brovedani e Vidotti.
Nelle posizioni di rincalzo si confermano AmaCa e Tilly’s Pub con i cavazzini a superare nettamente il Davar (gol di De Simon e doppietta di Dreon), mentre i sutriesi vanno a vincere a Fusea con Stefano Selenati in doppia marcatura.
Allo “Zuliani” di Arta i rossoblu con la decisiva rete di Paolo Quaglia vincono il derby con il Cedarchis.

Prima categoria.
Per quanto visto dopo sei giornate di campionato, la Prima sarà una categoria molto equilibrata con un attuale classifica molto compressa, dove al momento in testa si è portato il Glemone sfruttando il pareggio del Real Tolmezzo in casa dell’Atletico Bancone (botta e risposta tra Pecoraro e Pascolini) che viene a sua volta raggiunto al terzo posto dalla TerCaL vincitrice di misura sul Celtic Scluse con la coppia gol Vuerli-Radina.
Budimirovic ancora goleador decisivo per il suo Paluzza, mentre nella notturna di Priuso si chiude in parità la sfida tra Socchieve e Sclapeciocs.

Seconda categoria.
Il Calgaretto batte e si affianca al Paularo in testa alla classifica formando terzetto con il Cesclans capace di uscire vincitore da Cercivento dopo una partita ricca di gol e di emozioni con Zanini match-vinner con la sua tripletta.
Al secondo posto si porta la Dognese dopo aver maltrattato la matricola Spqr con una pesante cinquina (tre reti di Ballarini).
L’Adm stoppa il Venzone ed altro pareggio sul sintetico tolmezzino tra Pizzeria da Otello (che non decolla) e l’Hotel Raibl (reti di Paschini e Rampazzo).

One thought to “Ibligine avanti grazie al Malborghettone”

  1. Gradirei stendere un velo pietoso sull’operato dell’arbitro in Ibligine-Becs.
    Squadre forti e blasonate come quella di Invillino non hanno certo la necessità di ottenere taluni favori grotteschi dai direttori di gara.
    Essendo, poi, amatori l’obbiettività dovrebbe essere cristallina.
    Con questo, comunque, non voglio togliere nulla alla squadra di Brovedani & c..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.