Nuova stagione al via

Il Comitato Organizzatore fissa per giovedì 4 febbraio 2010, alle ore 21, presso il Bar Viola di Tolmezzo, una riunione OBBLIGATORIA.

L’ordine del giorno di tale riunione consisterà essenzialmentedi 2 punti:
– restituzione caparre anno 2010
– illustrazione programmi per la stagione 2010

E’ indispensabile la presenza di almeno un responsabile per società.

13 thoughts to “Nuova stagione al via”

  1. Giovedì 4 febbraio 2010, alle ore 21 semifinale di coppa Italia; UDINESE- Roma………

  2. Senza che Renato lo sappia, gli mettiamo la tv dietro (senza audio of course…) e così, mentre FACCIAMO FINTA di ascoltarlo, ci guardiamo l’Udinese… 🙂

  3. L’ho notato anch’io… in chirurgica concomitanza con l’importante gara di coppa dell’Udinese… 😀

  4. Si, ma putacaso che mentre parla segna l’Udinese, come giustifichi poi l’esultanza?

  5. Bisogna mantenere un certo aplomb… o almeno andare in bagno a esultare gridando come ossessi!!! Tanto fuori ci sarà il consueto casino… 🙂

  6. Vabbè, io se segna esulto, tanto la partita me la vedo a casa, visto che sono in malattia. Alla riunione ci va Chetto…

  7. Nella riunione del 4 feb. è emerso che, con tutta probabilità, le squadre iscritte in 2.a saranno 12. La maggioranza delle Società di 2.a presenti ha optato per il girone unico, 22 partite, piuttosto che per la soluzione a due gironi da 6 più play-off. Ciò comporterà, visti i vincoli che comprimono il periodo in cui giocare dal 15/5 al 25/9, tre turni infrasettimanali, con i conseguenti disagi per chi non ha il campo dotato di illuminazione. L’argomento che prevale tra i sostenitori del girone unico è la scarsità di partite ipotizzabile con l’altra soluzione. Ma se, al termine della “regular season”, si organizzano i play-off come segue, anche i più sfortunati giocherebbero almeno 14 incontri..
    2 gironi all’italiana di 6 squadre con gare di A e R, 10 partite;
    Primo turno play-off a eliminazione diretta A e R 1.a gir. A – 6.a gir. B, 2.a gir. A – 5.a gir. B, ecc., 2 partite;
    n. 2 triangolari di ripescaggio tra le 6 eliminate del turno precedente, 2 partite.
    LE 4 SQUADRE ELIMINATE IN QUESTA FASE AVRANNO GIOCATO 14 PARTITE IN 13 GIORNATE.
    Quarti di finale A e R, 2 partite.
    LE SQUADRE ELIMINATE IN QUESTO TURNO AVRANNO GIOCATO ALMENO 14 PARTITE (16 le ripescate)
    Semifinali A e R, 2 partite;
    Finali A e R, 2 partite.
    LE SQUADRE CHE ACCEDERANNO ALLE SEMIFINALI GIOCHERANNO 18 PARTITE (20 se ripescate).
    Il vantaggio dei play-off, nel girone inferiore, è quello di mantenere sempre vivo l’interesse per il risultato anche per quelle squadre che a metà della “regular season” si trovassero lontane dalla vetta della classifica, mentre con un girone unico, specialmente composto da molti teams, 4 o 5 lotterebero per la promozione e le altre, nel girone di ritorno, solo per la gloria… PENSIAMOCI…

  8. Veramente alla riunione è stato detto che ci saranno 11 squadre in seconda e, se ci sarà la trentaduesima squadra iscritta, saranno 11 anche in prima.
    A mio parere due partite in più con altrettanti turni di riposo non mi sembrano una brutta soluzione anche perchè è stata sperimentata anche in passato.

  9. Correzione: l’anno scorso eravamo in 30. Gli Amatori Paularo si sono ritirati, ma sostituiti subito dai “cugini” degli Amatori Paularo. Ergo, ancora 30. Le due nuove sono Amatori Moggio e SPQR, con una terza squadra che pare in procinto di iscriversi. Di conseguenza saliamo a 32 sicure, più una trentatreesima probabilmente in arrivo. Perlomeno, questo ho capito io, ma è anche vero che con Roma-Udinese di Coppa Italia il mio livello di attenzione non era propriamente al top… 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.