4 thoughts to “Calendari”

  1. Prescindendo dall’aspetto sportivo, il calendario della 1.a categoria penalizza pesantemente l’A.C. Calgaretto dal punto di vista economico. Infatti, giocando 4 trasferte consecutive il 18/7, 25/7, 1/8 e 8/8 all’ A.C. Calgaretto vengono a mancare gli introiti del chiosco del campo nell’unico periodo dell’anno in cui c’è un po’ di gente in paese ed il clima è favorevole per fermarsi a bere qualche birra all’aperto. L’incasso di un paio di partite in casa in detto periodo dell’anno rappresenta il 50% delle entrate nel bilancio dell’associazione (quote dei giocatori escluse)ed il fatto che ciò venga a mancare comporterà serie difficoltà nella gestione finanziaria dell’esercizio in corso. Si auspica che in futuro anche certi aspetti tutt’altro che secondari vengano presi in considerazione nel redigere i calendari.

  2. …dai un’occhiata a quello del Celtic, e dimmi chi sta messo meglio. Mah! Il discorso che abbiamo fatto tra di noi è identico al vostro. Noi giochiamo 3 gare in maggio, 1 in luglio e mi pare tutto il resto in settembre. So che dal 13/6 all 22/8 (2 mesi e un pezzo = tutta l’estate!) disputeremo una sola gara in casa: c’è di che stare allegri…

  3. Avete ragione, Celtic’s, guardando bene i calendari c’è anche chi sta peggio e pochissime squadre hanno una decente alternanza tra partite in casa e trasferte. Non so proprio come abbiano fatto i calendari.. Forse alla LCFC hanno messo legna bagnata nei computers…

  4. beh, immagino che in questo influiscano anche le richieste delle società. In Prima, per esempio, il Nolas e Lops si trova a dover disputare l’intero girone di andata in trasferta per indisponibilità campo. Chiaro che poi questo si riflette anche sulle altre squadre…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.